Una poesia da un perfetto sconosciuto

Aggiornamento: 5 ott 2021



leggevano


scrivevano


caricavano libri


dentro scatoloni o cassette da supermercato


azioni amate e perseguite


con la stessa appassionata e sincera

intensità


operai della cultura


signori nessuno


perfetti sconosciuti


coscienti e felici di esserlo


formiche che trascinano pesi



enne volte quelli dei loro minuscoli corpi


con la dignità la libertà e l'umiltà


di chi sa l'obiettivo irrinunciabile


leggere


scrivere


trasportare libri




perfetto sconosciuto

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti