Mani in pasta

Scegliamo temi e personalità che ci toccano, mettiamo le mani in pasta e lanciamo nel mondo oggetti d’arte unici e irripetibili.

 

Gli ingredienti sono: accostarsi al tema con rispetto e curiosità, ricercare documenti e testimonianze con rigore e metodo, recuperare materiali che abbiamo custodito nel tempo, allenando lo sguardo e la mente ad un loro utilizzo diverso, dando valore alla varietà e alle caratteristiche di ogni carta, stoffa, colore, ritaglio. Trasformare con le mani quello che c’è a disposizione in quello che serve, scegliendo materiali, colori e tecniche in armonia e coerenza con il tema dell’opera.

Il tutto con lentezza, saggia alleata, dando spazio al tatto, alle sensazioni del corpo, al sentire per creare il perfetto imperfetto e provocare l’incompiuto.

Il risultato è un dispositivo semplice e filosofico per tornare alla pratica del pensiero leggero, alle domande che accendono la scintilla della curiosità, della ricerca, della conoscenza.